Tre generazioni, una grande passione per la viticoltura

A partire dal 1971, la famiglia Banelli inizia la conduzione diretta dell' azienda e assume braccianti salariati. Pochi anni dopo, nel 1976, Anna Maria e Primo intraprendono anche il restauro dell' agriturismo e dell'azienda agricola. Con passione e tenacia, hanno portato avanti la loro sfida, insieme ai figli Alessio e Isabella. Con la nascita della piccola Allegra siamo arrivati alla quarta generazione: una storia iniziata nel 1946 e della quale stiamo già scrivendo il futuro! Sì, perché oggi quel sogno si è tradotto in 42 ettari di vigneto e 6000 piante di ulivo, selezionate tra le culture più pregiate.

La nostra storia corre indietro nel tempo.

Le terre che adornano la nostra azienda erano, un tempo, un luogo di sosta per i viandanti, lungo la Via del Sale che univa Roma a Rimini. L’anima fertile e accogliente di questi campi accolse gli abitanti della zona. L’azienda era suddivisa in quattro poderi in ognuno dei quali abitavano “grandi famiglie” patriarcali. Le numerose e possenti braccia lavoravano incessantemente sino a quando lo sviluppo industriale degli anni ‘60 li trasformò in operai provocando la fuga dalle campagne.

Proprio come una volta...

Proprio come un tempo, impieghiamo la “grande famiglia” di tutti gli operatori agricoli che lavorano Nell'azienda e che si sono nuovamente avvicinati al rapporto con la terra e con la natura.